MedinWine: le nostre degustazioni per scoprire e raccontare un territorio magico

236

Tre giorni di degustazioni per scoprire le eccellenze enologiche di questo angolo di Sicilia, Cerasuolo Classico di Vittoria in primis. Tante nuove chicche e molte conferme.
MedinWine, promossa ed organizzata da Vittoria Fiere, ha saputo veicolare l’immagine di un territorio che ha scommesso sulla viticoltura ottenendo risultati sempre migliori. Del resto Vittoria è la zona dell’unica Docg della Sicilia, il Cerasuolo. Fra le nuove scoperte, girando fra i banchi d’assaggio, il Moscato secco di Noto Dop Sicilia, Mizzica dell’azienda RioFavara di Ispica. Un vino fresco, dai sentori fruttati, molto delicati che affascinano l’olfatto. In bocca risulta ben equilibrato, persistente, con una leggera sapidità. Ottimo da aperitivo, con le cruditè di pesce. Felice scoperta il Cerasuolo Classico di Vittoria 2017 Docg Pittore Contadino dell’azienda Horus di Acate. Dal colore rosso carico, al naso si presenta fruttato, con sentori di ciliegia, delicatamente speziato. Pieno e avvolgente in bocca, persistente, con una buona struttura. Esaltante in abbinamento con un Ragusano Dop stagionato. Un Nero d’Avola speciale è quello della giovane azienda Tenuta Valle delle Ferle di Caltagirone. Un 2016 che si presenta armonico e con un buon equibrio, un Nero d’Avola anomalo, espressione del territorio di provenienza. In bocca è avvolgente, per niente spigoloso e dai sentori di frutti rossi delicati. Da gustare in abbinamento col classico stufato siciliano. Interessante il Donna Grazia Grillo Doc Sicilia 2018 dell’azienda Gurrieri di Comiso. Un vino giallo paglierino brillante, al naso mostra gradevoli note agrumate ed erbacee. Equilibrato in bocca, presenta una buona struttura e sensazioni saline. Regge bene i piatti a base di pesce azzurro, dal sapore intenso. Altro ottimo Grillo, quello dell’azienda Catalano di Gela, sempre 2018. Espressione di un territorio che guarda al mare per riceverne la brezza, questo Grillo è molto fresco e di buona sapidità; le note agrumate si armonizzano con sentori di erbe aromatiche e affascinano l’olfatto. In bocca risulta morbido e persistente, con una struttura adeguata. Un Grillo a tutto pasto per un buon pranzo a base di pesce. Fra le piacevoli conferme, il Frappato Nakrì Doc Sicilia 2018 dell’azienda Mortilla di Chiaromonte Gulfi. Un vino equilibrato, dai profumi di frutti rossi persistenti, mostra tutta la sua freschezza. In bocca è rotondo, dai tannini morbidi e dal gusto pieno. Il Frappato Nakrì esalta la zuppa di pesce classica. Per finire, lo straordinario Frappato Doc Sicilia 2018 dell’azienda Valle dell’Acate di Acate. Questo vino ha un profilo aromatico unico ed esplosivo che ammalia l’olfatto. Fresco, dal gusto pieno e persistente, esprime al meglio il territorio di produzione. Con la tagliata di tonno rosso del Mediterraneo è una delizia per il palato.