Ego Festival: Purpleryta con lo Chef Gabriele Boffa

92

Rita Barbero, in arte Purpleryta, accompagnerà lo Chef Gabriele Boffa (La Locanda del St. Uffizio – AT) all’Ego Festival, la kermesse enogastronomica dedicata alla formazione del mondo della ristorazione, durante il suo intervento.

Il tema intorno al quale si concentrerà la III edizione di Ego Festival è il Futuro; un tema che verrà declinato nelle arti più nobili: design, musica, teatro, produzioni agroalimentari e cucina. Saranno oltre settanta gli ospiti tra cuochi stellati e non, pastry chef, fornai, pizzaioli, maitre stellati, bartender, musicisti, attori, sportivi di caratura nazionale.

Da qui l’idea di Boffa di farsi affiancare sul palco dall’artista di Barolo e di innescare un dialogo sui parallelismi tra mondo del vino e mondo della cucina per capire qual è la direzione intrapresa da entrambi i settori, attraverso l’analisi di punti di contatto e differenze che li caratterizzano.

Rita Barbero ha sempre lavorato nel mondo della comunicazione del vino, vantando un’esperienza ventennale maturata in agenzia di pubbliche relazioni, in consorzi di tutela e collaborando con aziende private. <>.

Durante l’intervento Purpleryta dipingerà dal vivo con il suo stile e avrà modo di raccontare la propria visione del mondo enologico con cui è ogni giorno a stretto contatto
Purpleryta utilizza una tecnica che identifica la sua identità artistica: il vino su carta. Ogni opera è unica e irripetibile: tutto parte da una macchia da cui parte l’ispirazione. Da qui la creatività e l’interpretazione dell’artista completano l’opera che assume forme oniriche dai tratti a volte alieni.
Attraverso l’uso di tecniche e carte diverse Purpleryta scopre e rivela effetti visivi sorprendenti del pigmento che dall’uva passa al vino ponendo così al centro dell’attenzione il primo elemento osservato durante l’analisi sensoriale in fase di degustazione: il colore.

In perfetta sintonia e coerenza con il motto di Purpleryta “il vino contiene cultura” l’evento si terrà in un luogo per eccellenza dedicato alla cultura: il Castello Aragonese di Taranto, dove dal 16 al 18 febbraio si si alterneranno gli ospiti selezionati per tenere le loro lezioni con un taglio dinamico e innovativo.