Viaggi e turismo: la nuova stagione italiana firmata “Belmond 2022”

363

Belmond si avvia al debutto di una nuova stagione dei suoi straordinari hotel in Italia, con un ricco programma di iniziative messe a punto per valorizzare le destinazioni e regalare momenti indimenticabili. L’arrivo di nuovi straordinari Chef, una nuova entusiasmante avventura con una galleria d’arte di fama mondiale ed esperienze culturalmente coinvolgenti rilanciano la voglia di viaggiare e celebrare alcune delle località più desiderate al mondo

Una nuova era della ristorazione Belmond

In questo 2022 alcuni nomi di assoluto rilievo entrano in Belmond: da Riccardo Canella, che lascia le cucine del rivoluzionario Noma di Copenaghen per approdare a Venezia e guidare il nuovo corso dell’offerta complessiva dell’hotel Cipriani, a Cristoforo Trapani, che dopo la stella Michelin conquistata a Forte dei Marmi, lascia la costa Toscana per insediarsi su quella Amalfitana, all’hotel Caruso, a Ravello. Due talenti italiani che tornano nelle loro terre d’origine ricchi di esperienze maturate a fianco di brillanti interpreti della gastronomia contemporanea e di passione senza confini.

Non solo nuovi chef, anche conferme come Alessandro Cozzolino, Executive Chef di Villa San Michele, che introduce La Loggia, il ristorante gourmet con solo 8 tavoli riservati per la cena, affiancandogli il bistrot italiano San Michele, aperto a pranzo e cena e il Pool Grill, formula più informale dalla cui terrazza si può ammirare la bella vista di Firenze e il bosco secolare di Monte Ceceri.

Dai giardini di Fiesole, ai 1700 ettari della tenuta di Castello di Casole, dove è in atto un importante intervento per la realizzazione degli Orti del Castello con aree di coltivazione alternate a spazi dedicati all’accoglienza degli ospiti per rendere più immersiva la loro esperienza nella natura toscana. Con questo ambizioso progetto e la produzione diretta di verdure, frutta, fiori eduli che si accompagnano agli altri prodotti della tenuta, vino, olio, miele, l’Executive Chef Daniele Sera, al ristorante Tosca, sviluppa una linea di cucina integralmente “from farm to table”, biologica e stagionale.

Dalla terrazza e dai giardini del Grand Hotel Timeo di Taormina, l’Executive Chef Roberto Toro del ristorante stellato Otto Geleng accompagna gli ospiti in esperienze sul territorio alla scoperta dell’autenticità siciliana: della coltivazione delle vongole insieme ai pescatori sul lago di Ganzirri, alla raccolta dei pistacchi che crescono sulle colate laviche di Bronte.

Dopo averla ammirata dall’alto si può scendere nella baia di Mazzarò di Taormina e raggiungere Villa Sant’Andrea: qui da giugno a settembre ci sarà una nuova esperienza immersiva nel nuovo temporary restaurant “pieds dans l’eau” con menu dedicato elaborato dal sicilianissimo Executive Chef Agostino D’Angelo.
Saliamo a nord, a Portofino, dove oltre alle Regate di Primavera che si terranno dal 21 al 25 aprile, allo Splendido Mare riapre il ristorante DaV Mare dello Chef Roberto Villa con la partnership dei tristellati fratelli Cerea. Una collaborazione vincente che ha contribuito a elevare la scena gastronomica della celebre Piazzetta e che continua a deliziare i palati più esigenti anche per la stagione 2022.

Con Galleria Continua, quattro maestri del contemporaneo nei giardini di Belmond

Per la stagione 2022, Belmond ha avviato una collaborazione con una delle più importanti Gallerie di arte contemporanea a livello internazionale, Galleria Continua, oggi considerata una delle maggiori forze motrici della scena contemporanea, acuti scopritori di talenti artistici di rilevanza internazionale. Il progetto denominato MITICO, segna l’inizio della partecipazione di Belmond alla ricca stagione artistico culturale di Venezia. Con il supporto di Hervé Mikaeloff, consulente e curatore artistico per LVMH. Belmond e Galleria Continua hanno attentamente selezionato quattro artisti che tracceranno il loro segno distintivo nei panorami delle proprietà Belmond attraverso l’Italia.

I quattro artisti di MITICO esplorano la connessione tra i paesaggi locali e le sensibilità individuali, offrendo al pubblico l’opportunità di vedere le culture attraverso una lente diversa, attingendo all’essenza e alla bellezza di ogni destinazione, evocando infine una potente sensazione di inclusività. Ogni artista sarà al centro della scena negli hotel Belmond trasmettendo il proprio messaggio al mondo: un messaggio di accettazione e condivisione

Il progetto avrà inizio durante la settimana di apertura della Biennale di Venezia, dove il Cipriani ospiterà l’installazione “Cooking The World” dell’artista indiano Subodh Gupta nei giardini Casanova. L’opera mira a creare uno spazio rituale collettivo per un dialogo aperto.

A seguire, per tutto il mese di maggio 2022 verranno svelate tre grandi installazioni. In Toscana, a Villa San Michele, Leandro Erlich installerà “Window & Ladder” in omaggio all’incredibile posizione dell’hotel e la sua vista su Firenze. Immerso nella campagna toscana, al Castello di Casole, Michelangelo Pistoletto colloca cinque sculture etrusche in bronzo intorno ai terreni della tenuta. A conclusione, in Sicilia al Grand Hotel Timeo il camerunese Pascal Marthine Tayou, infonderà nuovo colore ai giardini incantati dell’hotel.

I “Curiosity Circles”

Nei Curiosity Circles, esperti di diverse discipline culturali collaborano con Belmond per creare esperienze uniche in armonia con la storia e il patrimonio di ogni diversa proprietà. Questi conoscitori curano attività genuinamente connesse al contesto locale per offrire agli ospiti l’opportunità di concedersi una serie di indimenticabili week-end evento dedicati alla gastronomia, alla storia e all’artigianato, ampliando gli orizzonti culturali in scenari inusuali e meravigliosi.

Al Caruso si celebrano i fasti dell’antichità. Lo storico palazzo del XII secolo, chiamato Palazzo D’Afflitto, dal nome della nobile famiglia che lo possedeva, è il punto di partenza per una visita privata ed esclusiva di Ercolano e dei tesori di Oplontis, gemma ancora da scoprire dell’area vesuviana e del suo inestimabile patrimonio archeologico. Ad accompagnare gli ospiti Lalla e Davide Busatti, terza generazione di gioiellieri della famiglia Busatti. I loro ospiti apprenderanno le tecniche tradizionali ed avanzate nella creazione di gioielli in un viaggio immersivo dedicato all’antica arte orafa.

Noto Segreta, un’esperienza curata dal Grand Hotel Timeo, invita gli ospiti in un tour approfondito dedicato alla crescita personale e alla scoperta della bellezza siciliana. Gli ospiti godranno di un accesso privato alle residenze nobiliari, assaporeranno la vera cucina tipica siciliana e ascolteranno le storie nascoste nella capitale del Barocco.

A Villa Sant’Andrea e al Castello di Casole gli ospiti scoprono l’arte della vinificazione, guidati dal carismatico critico e divulgatore Tom Harrow. A Taormina, dove si coltiva il vino sul suolo vulcanico, Il percorso privato si snoda tra le colate laviche sui fianchi dell’Etna a bordo dell’affascinante trenino della Circumetnea, visitando alcune delle cantine più rinomate, tra degustazioni di vino e gli appassionati racconti di Tom. In Toscana, si scoprono i luoghi privati di alcune tra le più rinomate cantine con convivi che celebrano la cultura del vino e verticali di etichette pregiate nel cuore della terra e delle famiglie che ne hanno fatto la storia.

E altre novità sono in arrivo con stimolanti collaborazioni culturali e partnership dedicate al benessere.