Portofino: romantico cinema sotto le stelle grazie a Belmond Hotels

546

Splendido e Splendido Mare riportano il cinema nel cuore dell’iconica Piazzetta di Portofino, con Cinema in Blu: tre serate di proiezioni sotto le stelle organizzate in collaborazione con il Riviera International Film Festival di Sestri Levante. La proiezione di apertura sarà preceduta dall’anteprima mondiale di un cortometraggio con protagonista Alessandro Gassmann la cui realizzazione è stata commissionata da Belmond alla società di produzione locale, Flying Donkeys.

PORTOFINO IERI, OGGI, DOMANI
“Si tratta di un progetto che pur celebrando il retaggio storico di grandeur cinematografica della località volge lo sguardo al futuro, ad una Portofino che seppur posizionata in un angolo di paradiso celato tra mare e colline, apre una finestra sul mondo e sui temi principali della contemporaneità,” dichiara Robert Koren, Senior Vice President EMEA di Belmond. Non a caso Belmond ha scelto di non proiettare pellicole di fiction, ma tre documentari di registi emergenti della selezione del RIFF che lanciano messaggi significativi in merito a sostenibilità, tutela ambientale e socialità. Un nuovo glamour “impegnato” che sa connettersi al mondo, per un pubblico attuale interessato al confronto e al dibattito, a punti di vista da altre latitudini. La Piazzetta di Portofino si trasforma dunque in palcoscenico unico e irripetibile per ascoltare storie, per interrogarsi, circondati da una bellezza che ne incornicia il valore universale.

IL CORTOMETRAGGIO E LA PARTECIPAZIONE DI ALESSANDRO GASSMANN
Vittorio Gassman amò profondamente Portofino ed è stato un affezionato ospite dello Splendido dove è gelosamente custodita la sua dedica firmata nel Golden Book. “Per questo motivo, il talento, il suo amore per Portofino e per il profondo coinvolgimento nelle tematiche di sostenibilità ambientale, la scelta di Alessandro Gassman come protagonista del nostro cortometraggio era per noi l’unica alternativa valutabile,” conclude Koren.
Due generazioni a confronto per celebrare ciò che è stato e che sarà per l’incantevole borgo di Portofino, per l’iconico Splendido e l’eclettico Splendido Mare. “I racconti di mio padre negli anni ‘60 e dei pomeriggi sulla terrazza dello Splendido; l’Italia di quell’epoca è passata da qui e continua ad essere così,” dichiara Gassman nel cortometraggio. Belmond è entusiasta che il lancio dell’iniziativa corrisponda alle celebrazioni per il centenario di Vittorio Gassman, con la mostra attualmente in corso presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma che, prima di diventare itinerante, si trasferirà il 6 luglio a Genova, città natale dell’artista. La produzione vede inoltre la partecipazione di Ermes De Megni, Ambassador di Splendido e Splendido Mare e di Mino Viacava, nato e cresciuto a Portofino, fondatore de La Portofinese, una realtà unica nata dalla volontà di puntare i riflettori non solo sulla Marina di Portofino, ma anche sulle bellezze del monte. Splendido e Splendido Mare hanno avviato una fruttuosa collaborazione con questa azienda locale attraverso una vasta gamma di esperienze proposte agli ospiti dei due alberghi, che hanno ottenuto un riscontro eccezionale. Ciò a dimostrazione di un turismo sempre più responsabile ed informato. In questo spirito, i due hotel sono orgogliosi di annunciare che l’energia elettrica prodotta dai pannelli fotovoltaici, dalle mini turbine idroelettriche e dalle pale eoliche de La Portofinese, sarà utilizzata per alimentare schermo ed impianto audio durante le tre serate Cinema in Blu, rendendole 100% green.

TITOLI E CALENDARIO APPUNTAMENTI
Le tre serate avranno luogo in data 13 maggio, 10 giugno e 6 luglio, con inizio delle proiezioni a partire dalle 21:00 circa. I tre documentari, tre opere di registi emergenti scelte da Belmond nell’ottica di promuovere e dare visibilità a nuovi talenti, sono stati scelti tra la selezione del Riviera International Film Festival per promuovere la discussione in merito a tematiche di grande attualità. Il 13 maggio aprirà Kwando (USA – 2021 Documentario, 46 min) di Kaya Ensor: la storia di un giovane pescatore angolano, ossessionato dal suo passato di bambino soldato che sceglie di unirsi a un team di scienziati internazionali per viaggiare su uno degli ultimi fiumi inesplorati dell’Angola, scoprendo il suo destino nella protezione di questo paradiso naturale. Il 10 giugno vedrà invece la proiezione di Desert X 2021 – The Film (USA – 2021 Documentario, 56 min) di Dylan Robertson: un’esplorazione dietro le quinte delle opere commissionate dai 12 artisti partecipanti provenienti da otto Paesi che hanno esposto le loro opere nel deserto, vivendo questa particolare cornice non solo come luogo ma anche come idea, per una profonda riflessione su concetti e movimenti sociali necessari per il sostentamento del nostro futuro. Chiuderà infine il calendario il 6 luglio Ride the Wave (UK – 2021 Documentario, 84 min) di Martyn Robertson: la sfida di un campione di surf di soli 14 anni alle pericolose onde e alle gelide acque di Mullaghmore, in Irlanda. Se farà bene, si unirà a un gruppo d’élite. Se sbaglierà, le conseguenze saranno terrificanti. Pericolo, opportunità e dilemma genitoriale si scontrano, spingendo Ben e la sua famiglia verso un destino sconosciuto.