Alcamo: vino, musica e letteratura al Castello dei Conti di Modica

203

Un’estate ricca di appuntamenti all’Enoteca Regionale di Alcamo per promuovere i territori del vino e il valore della cultura siciliana nel mondo. La settima edizione di Arabafenice ha inaugurato il fitto programma di eventi il 18 luglio, con la premiazione della rassegna internazionale BIODIVINO 2022

ALCAMO (TP) – L’Enoteca della Sicilia Occidentale continua a far parlare di sé e sembra non avere intenzione di arrestare la propria crescita. Dopo il debutto al Vinitaly, e l’incontro “Sostenibilità e percorsi virtuosi” – andato in scena nel mese di giugno scorso -, proseguono gli appuntamenti estivi 2022 al Castello dei Conti di Modica che ospiterà la Settima Edizione della Rassegna di Arabafenice: la kermesse dedicata alla letteratura d’autore e alla musica locale e contemporanea.

Il programma è partito ieri, 18 luglio, con il Concorso Enologico Internazionale BIODIVINO 2022, evento rivolto ai soli operatori del settore, per poi proseguire, giovedì 21, con la presentazione del libro “Non Posso Salvarmi Da Solo. Jacon, Storia di un Partigiano” di Antonio Ortoleva, in cui l’autore esporrà i temi principali del romanzo con Fulvio Catalanotto e Marcello Contento. Seguirà, venerdì 22 luglio, l’evento dedicato a Robert Camuto, corrispondente per l’Italia di Wine Spectator, e al suo “Altrove a Sud. Il vino, il cibo, l’anima dell’Italia”, di scena al Teatro Cielo d’Alcamo a partire dalle ore 18.00; non un semplice racconto di un viaggio, ma un’esperienza di condivisione alla ricerca degli intrecci tra i luoghi visitati e vissuti e la cultura del vino e del cibo. A partire dalle ore 21:30 spazio anche alla “riflessione in musica” di Alessio e Alessandra Quartet, attraverso cui il cantautore siciliano decanterà il cammino dell’uomo descrivendone, con la consueta ironia, la partenza, le successive tappe, gli incidenti di percorso, prospettando, infine, nuove vie da esplorare per la ricerca di un “uomo migliore”.

L’edizione 2022 di Arabafenice continuerà la settimana seguente con un doppio appuntamento giovedì 28 e venerdì 29 luglio: nel primo, Calogero Pumilia racconterà il suo libro “La Caduta”. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994 insieme al giornalista Mario Azzolini; la seconda serata sarà, invece, interamente dedicata alla musica jazz con l’esibizione del Tatum Art Jazz Quartet.

Il mese di agosto si aprirà con le note del trio “Salvatore Maria Ruisi” che, venerdì 5 agosto, a partire dalle ore 21:30, svelerà la sua intimità da chansonnier europeo e una certa visione nostalgica del tempo che passa attraverso i suoni folk della chitarra e dell’armonica.
Il calendario dell’Enoteca Regionale si arricchisce, poi, con Calici di Stelle, l’evento più atteso dell’estate, promosso dal Movimento Turismo del Vino. La magia di San Lorenzo tornerà, quindi, dal 10 al 12 agosto, ad illuminare il cielo di Alcamo con banchi di assaggio di oltre 200 vini siciliani, masterclass e cene d’autore.

Dalle ore 19.00 di sabato 13 agosto altro momento culturale che vedrà protagonisti Nadia Terranova e il suo “Trema la Notte” e Christian Rocca Direttore de Linkiesta. Ancora letteratura d’autore, giovedì 18 agosto, con la presentazione del libro “Con Tutto il Mio Cuore Rimasto” di Rosario Palazzolo. L’autore si confronterà con il regista Giuseppe Cutino sui temi centrali del romanzo: la solitudine che porta all’inedia e che spinge il realismo ad una sorta di parossismo di costume. La scrittura, precisa, dura e travolgente presenta inflessioni dialettali e in lingua parlata. Chiuderanno la settimana “I Pupi di Surfaro” con il loro concerto dalle chiare ispirazioni folk e dalla forte matrice musicale siciliana.
In occasione degli ultimi due appuntamenti, in calendario il 25 e 26 Agosto, il Castello dei Conti di Modica ospiterà prima Roberto Alajmo che racconterà il suo romanzo “La Strategia dell’Opossum” con Ernesto Melluso e Vito Lanzarone e il, giorno seguente, Giacomo Di Girolamo che svilupperà, nel suo ultimo libro-inchiesta dal titolo Matteo va alla Guerra, una ricostruzione inedita delle stragi di mafia, dal 1992 ad oggi.

“Ospitare la kermesse di Arabafenice al Castello dei Conti di Modica è per noi motivo di orgoglio e sottolinea il valore strategico dell’Enoteca Regionale, sia come polo culturale e artistico che come ente promotore del vino siciliano nel mondo” – afferma Maria Possente, Presidente dell’Associazione Enoteca Regionale, sede Sicilia Occidentale -. “Abbiamo pensato, in tal senso, ad una commistione di letteratura e musica che possa suscitare curiosità al pubblico siciliano e non solo, raccontando le eccellenze del territorio e i progetti futuri dell’Enoteca Regionale”.