“Nati per stare insieme”: gli appuntamenti dedicati a Grana Padano e vini lombardi

60

Dopo il successo della prima serata, il 21 settembre, alla Sprelunga di Seveso (Mb), ristorante della famiglia Radici, sono proseguiti gli eventi legati a “Nati per stare insieme: Restaurant Week”, il progetto di Ascovilo, Grana Padano e Italia a Tavola per gustare un temporary menu studiato ad hoc dagli chef. Filo conduttore l’abbinamento e la degustazione di tre diverse stagionature di Grana Padano (12 mesi, 18-20 mesi e 30 mesi) in accompagnamento a vini lombardi promossi da Ascovilo. Il menu speciale si può ordinare a partire dalle date indicate nel calendario degli appuntamenti, fino ad esaurimento dei prodotti, ed è costituito da 4 portate: antipasto, primo, secondo, dessert. Per le prenotazioni ci si deve rivolgere ai singoli ristoranti.

Il secondo appuntamento si è svolto il 28 settembre all’Antica Cascina San Zago a Salò (Bs), padrone di casa Carlo Bresciani, membro di Euro-Toques Italia e presidente FIC Promotion. L’11 ottobre è stata la volta dell’Osteria da Pietro di Castiglione delle Stiviere (Mn), padroni di casa Fabiana Tabai e Giampietro Ferri. Lo scorso 19 ottobre, infine, l’iniziativa è stata ospitata dalla Trattoria Masuelli San Marco di Massimiliano Masuelli.

Ogni cena di apertura delle Restaurant Week è stata introdotta da un momento dedicato a giornalisti, ristoratori, addetti ai lavori e gourmand, in cui, si è potuto osservare e assaporare le differenze tra le varie stagionature di Grana Padano in purezza in abbinamento ai vini scelti. Il “training” vede la partecipazione del direttore o vicedirettore di Italia a Tavola, di un sommelier Ais-Associazione italiana sommelier, di un esperto Onaf-Organizzazione nazionale assaggiatori di formaggio, di alcuni produttori di vino e rappresentanti dei consorzi di tutela.

Credito fotografico: Riccardo Melillo @ Italia a Tavola