Estate: Birgi record supera il milione di passeggeri e di utile

220

La Summer 2023 copre il 90% del traffico dell’intero anno con 1.247.162 di transiti. Il risultato economico al 30 settembre mostra un utile di circa 1,4 milioni di euro

Iniziata domenica 26 marzo, si è conclusa sabato 28 ottobre la stagione Summer 2023, dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, con un bilancio più che positivo di 1.123.188 passeggeri a fronte di un totale di 1.248.162 transitati dallo scalo dall’inizio dell’anno. Inoltre, il risultato economico al 30 settembre 2023 mostra un utile di circa 1,4 milioni di euro, “un traguardo mai registrato nella storia di Airgest che certifica la bontà del percorso industriale intrapreso volto al completo risanamento della società”, commenta il presidente di Airgest, Salvatore Ombra che aggiunge: “I dati economico finanziari e quelli sul traffico sono estremamente incoraggianti, siamo soddisfatti dell’attività svolta finora, dei risultati e dell’impegno del personale e di ripagare la fiducia accordata dalla Regione Siciliana e dai soci”.

I numeri della stagione nel dettaglio

Tornando al dato dei passeggeri, quello registrato nella stagione estiva, che conta sette mesi, rappresenta il 90% di tutto il traffico dall’inizio dell’anno. Solo 11% del traffico della Summer 2023 è legato all’emergenza Catania, per la chiusura dell’aeroporto Fontanarossa, dal 17 luglio al 06 agosto. Sono circa 120.000 i passeggeri movimentati ad ottobre, gli stessi registrati ad aprile, il primo mese della Summer 2023. Il mese si conclude con un +27% di traffico rispetto ad ottobre del 2022.

Alto anche ad ottobre il coefficiente di riempimento dei voli, operati dalla compagnia Ryanair. Le rotte internazionali con il load factor maggiore sono: Riga 95%, Bruxelles (Charleroi) e Siviglia 87%, Varsavia (Modlin), Bratislava e Karlsruhe (Baden Baden) 86%, superiore all’ 80% quello di Manchester, Katowice e Francoforte. Per le destinazioni nazionali 91% il fattore di riempimento dei voli per Torino, 88% per Venezia, 86% per Bergamo, 83% per Malpensa e Bologna e 81% per Pisa.

AUTORERedazione
Articolo precedenteCastello di Fonterutoli al Merano Wine Festival
Articolo successivoAnnata 2023: il bilancio nelle Tenute di Piccini 1882