A Palermo la prima edizione di Tailor Fish

481

Sette pescivendoli in gara per premiare il più abile a sfilettare il pesce

Presidente di giuria lo chef Wicky Priyan, maestro di sushi

La società Fizz Comunicazione, in collaborazione con il giornale on line Cronache di Gusto, organizza la prima edizione di Tailor Fish, una gara che coinvolgerà alcuni tra i più rinomati pescivendoli di Palermo e dintorni nello sfilettare il pesce crudo, valutati da una giuria di esperti.

Perché il contest
Quella del pesce crudo sfilettato è ormai una tendenza inarrestabile nel consumo domestico del pesce. Sempre più acquirenti di prodotti pescati, chiedono ai propri pescivendoli pesci già pronti da cucinare perché sono più comodi, più pratici, più facili da mangiare, sia crudi sia cucinati.
Merluzzi, spigole, orate, lampughe, sgombri ma anche acciughe o sardine e tanti altri tipi di pesce, vengono acquistati sempre più nelle pescherie e il cliente chiede che vengano puliti e sfilettati.
Tuttavia quella della sfilettatura è una abilità della quale non tutti i pescivendoli sono dotati. È un fatto culturale, prima di tutto. Ma chi si è cimentato nel migliorare questa capacità, ha fatto un balzo in avanti nell’offerta verso il proprio cliente. E poi, in tempi di sushimania, quella dello sfilettare è una tendenza crescente. Senza tralasciare il fatto che si possono migliorare le proprie conoscenze sul pesce e il modo di proporsi al cliente.
La gara, pertanto, vuole accendere i riflettori sui pescivendoli che sono chiamati ad alzare l’asticella del proprio lavoro e della propria professionalità, senza tralasciare importanti temi legati alla pesca e al pescato.
In gara ci saranno sette pescivendoli di Palermo e dintorni selezionati, tra i migliori, da Cronache di Gusto. Ognuno sarà chiamato a sfilettare due pesci diversi, uno portato dallo stesso concorrente, l’altro proposto dagli organizzatori.

La gara si terrà presso l’Accademia di formazione e specializzazione in cucina e pasticceria Mag, Master Academy Antonino Galvagno, in via Partanna Mondello, 25 a Palermo, lunedì 5 dicembre, a partire dalle 15.30. L’ingresso è consentito agli addetti ai lavori e ai giornalisti.
La premiazione si svolgerà martedì 6 dicembre presso i Giardini del Massimo in piazza Verdi a Palermo, al termine di un talk show dedicato alla piccola pesca con inizio alle 10.30. All’incontro parteciperanno istituzioni e addetti ai lavori per fare il punto sulle attività marinare in Sicilia. Anche in questo caso l’ingresso è consentito agli addetti ai lavori e ai giornalisti invitati da Fizz Comunicazione.

I concorrenti in gara
Pietro Costa – Pescheria Tagliavia, Palermo
Daniele Malesci – La Fontanella, Palermo
Nino Sanfilippo – Pescheria Famila, via Castelforte, Palermo
Francesco Zizzo – Pescheria Decò Centro Leoni, Palermo
Maria Mistretta – La bottega del pesce, Palermo
Claudio Raccuglia – La pescheria di Claudio, Palermo
Anna Lo Coco – Pescheria Lo Coco, Casteldaccia, Palermo

La giuria
A valutare il lavoro dei pescivendoli saranno tre giurati.
• Wicky Priyan, presidente della giuria. Priyan è uno chef tra i maggiori esperti di cucina giapponese in Italia e titolare del ristorante Wicky’s Innovative Japanese Cuisine a Milano. Da maestri giapponesi ha imparato le migliori tecniche, la conoscenza dei coltelli e del taglio, le materie prime e tutti i segreti del pesce diventando maestro di sushi. Dalle arti marziali e dai templi giapponesi ha ereditato la disciplina, l’onestà, il rispetto e la responsabilità, valori per lui imprescindibili nella professione, come nella vita.
• Giulia Mancini, giornalista enogastronomica La Repubblica – Il Gusto
• Alfio Visalli, titolare di Blu Lab Academy, mastro salatore, profondo conoscitore del pesce in tutte le sue forme e declinazioni.

AUTORERedazione
Articolo precedenteCultura, Bando Corti Teatrali Catania Off Fringe Festival: scelti i tre titoli vincitori
Articolo successivoMazara del Vallo: torna “Blue Sea Land”. Il Mediterraneo tra cibo, cultura e pace