“Seagull Dreams – I sogni del gabbiano”: a Sala Verga l’anima di Čechov

502

Riflessione sul teatro di una figlia d’arte come Irina Brook
con protagonista Pamela Villoresi

Dal 7 al 12 marzo a Sala Verga a Catania va in scena SEAGULL DREAMS-I SOGNI DEL GABBIANO tratto da Il gabbiano di Anton Čechov, adattamento, regia e video Irina Brook, protagonisti Pamela Villoresi e Geoffrey Carey.

Con Seagull Dreams, Irina Brook, figlia del maestro Peter Brook e dell’attrice Natasha Parry, esplora la propria biografia di figlia d’arte portando avanti una intensa ed emozionate riflessione sul teatro, inteso come laboratorio dei sentimenti e della vita, come palcoscenico delle dinamiche di una famiglia di attrici e drammaturghi, di una compagnia. La malinconia per epoche che tramontano e la tensione verso qualcosa che deve ancora nascere e che fatica ad imporsi, l’eterno conflitto tra giovani artisti e “vecchie glorie”.

La regista trasporta la vicenda de Il gabbiano in un contesto realistico – dagli anni ’70 ai giorni nostri proiettati verso la metarealtà – mischiando i ricordi personali e le esperienze di vita degli interpreti alle aspirazioni e ai desideri della nuova generazione di giovani attori e attrici: la passione per il palcoscenico, l’impegno, il gioco, il desiderio di proiettare la vocazione teatrale nel futuro, includendo le nuove tecnologie, ma anche le umiliazioni, le incertezze, il nomadismo.

“Seagull Dreams è una versione decostruita e intima de Il gabbiano di Čechov – scrive la Brook nelle note di sala – un lavoro che nasce organicamente dalla prima tappa di House of Us: La Madre, che avevo realizzato con gli allievi della Scuola del Biondo. Attraverso i testi e le emozioni della mitica commedia di Čechov, continuo a sviluppare i temi legati al rapporto tra ‘Vita e Teatro’: la vita nel teatro, il teatro nella vita. Il gabbiano parla del nostro mestiere con tutto l’amore appassionato e la crudeltà disperata che può suscitare. Al centro ci sono i temi ineludibili del successo e del fallimento, la necessità di vivere una vita di creatività, e la più distruttiva delle malattie avvertite dagli artisti: il bisogno dell’approvazione”.

Seagull Dreams-I sogni del Gabbiano
da Il gabbiano di Anton Čechov
adattamento, regia e video Irina Brook
traduzione e collaborazione artistica Alessandro Anglani
aiuto regia Valentina Enea

Personaggi e interpreti

Arkàdina / L’insegnante di recitazione Pamela Villoresi
e (in ordine alfabetico)
Simeon Giuseppe Bongiorno
Sòrin Geoffrey Carey
Kostia Emanuele Del Castillo
Trigòrin (in video) Miguel Gobbo Diaz
Masha Monica Granatelli
Nina Giorgia Indelicato
Ilya Giuseppe Randazzo

scene e costumi Irina Brook
luci Antonio Sposito
direttore di scena Sergio Beghi
produzione Teatro Biondo Palermo
in collaborazione con Dream New World – Cie Irina Brook

GLI SPETTACOLI
Martedì 7 marzo ore 20,45
Mercoledì 8 marzo ore 17,15
Giovedì 9 marzo ore 20,45
Venerdì 10 marzo ore 17,15
Sabato 11 marzo ore 20,45
Domenica 12 marzo ore 17,30

(Crediti foto: Rosellina Garbo).

AUTORERedazione
Articolo precedenteFirenze, Elisabetta Rogai celebra la Donna con la personale “Genius”
Articolo successivoCatania, Sala Futura: in scena “Sognando Shakespeare: amori e commedie”