Zorzettig al Mittelfest: la convivialità tra i Paesi attraverso cultura e vino

291

La cantina friulana è un partner d’eccellenza del festival che valorizza la cultura mitteleuropea in programma dal 21 al 30 luglio a Cividale del Friuli

Cividale del Friuli (UD) – Si rinnova anche quest’anno la collaborazione tra la Cantina Zorzettig e il Mittelfest, festival internazionale multidisciplinare nato per promuovere e valorizzare la cultura mitteleuropea, in programma dal 21 al 30 luglio a Cividale del Friuli (UD).

I vini della cantina friulana accompagneranno l’evento che porterà in città spettacoli di danza, teatro e musica con artisti provenienti da 27 Paesi europei. In particolare, l’azienda sarà presente per il brindisi d’apertura in occasione della Cerimonia Inaugurale, che si terrà sabato 22 luglio alle ore 18.30 presso la Chiesa di San Francesco e domenica 23 luglio per il concerto Tre Fenomeni: Vivaldi-Piovani diretto dal Maestro Nicola Piovani, che si terrà alle ore 21:30 in Piazza Duomo.

“Da anni crediamo nel Mittelfest per la sua straordinaria capacità di mettere in connessione la cultura italiana e quella del Centro Europa – spiega Annalisa Zorzettig, alla guida della cantina. La nostra è una terra di confine in cui si incontrano diverse culture, storie e tradizioni e il festival ha sempre saputo dare valore aggiunto a queste sfaccettature, celebrandole in un evento che abbraccia tutto il nostro territorio in un momento di condivisione e di festa. Come famiglia e come cantina crediamo molto nel valore della convivialità, che siamo felici di portare al Mittelfest anche attraverso i nostri vini”.

Dopo il tema degli “Imprevisti” dello scorso anno, quello scelto per l’edizione 2023 dal direttore artistico Giacomo Pendini è “l’inevitabile”, che evoca “l’inestinguibile contrapposizione tra destino e possibilità di scelta, tra immutabilità e libero arbitrio”.

Nato oltre trent’anni fa, il Mittelfest è luogo di incontro tra le diverse lingue e culture dell’area centro europea e balcanica e promuove il dialogo tra Albania, Austria, Belgio, Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Estonia, Germania, Grecia, Italia, Kosovo, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Moldavia, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Ucraina e Ungheria.

Per maggiori informazioni: www.zorzettigvini.it

AUTORERedazione
Articolo precedenteBernardo Guicciardini Calamai riconfermato presidente del Consorzio Morellino di Scansano DOCG
Articolo successivoVinarius sottolinea il problema del trasporto non refrigerato del vino