“In the middle EST the wine”: l’Etna si racconta sulla Terrazza Zefiro

567

Ritorna VersanteEst il progetto nato tre anni fa da un’idea di Murgo e Barone di Villagrande, con l’obiettivo di promuovere l’Etna, l’enoturismo e il territorio attraverso un messaggio corale che sia in grado di raccontare le grandi potenzialità del nostro Vulcano attraverso le differenti interpretazioni dei singoli vignaioli.

Appuntamento stasera, giovedì 20 luglio, alla Terrazza Zefiro del ristorante Zefiro presso l’Hotel NH Collection di Taormina, in via circonvallazione 11, con la serata “In the middle EST the wine” un percorso enogastronomico che accompagnerà l’ospite dalla montagna al mare.

Una serata a Taormina, in una delle Terrazze più suggestive con sette etichette in degustazione per raccontare un vitigno, il Carricante che nel lato orientale della montagna sviluppa tutto sé stesso regalando preziose interpretazioni e un menù appositamente pensato per accompagnare l’ospite in un susseguirsi di suggestioni.

A guidare il racconto tra vitigni e terroir Santi Natola, grande esperto ed appassionato di vini che con la sua magistrale conduzione porterà gli ospiti ad approfondire il quadro sensoriale e gustativo di ogni vino.

«Quando mi hanno proposto di condurre questo incontro tra amici- racconta Santi Natola, volto storico di Cantine Nicosia – ho accettato immediatamente. L’idea che muove VersanteEst è basata sull’amicizia sul voler proporre un racconto di vino a 360 gradi per offre la possibilità di scoprire tante differenze di un territorio unico. Poterlo fare in un contesto come Taormina, su una terrazza che guarda il mare dona un tocco di romanticismo e suggestione. I vini che degusteremo hanno in loro la capacità di raccontarsi da soli, il mio ruolo sarà quello di fare da collagene alle emozioni e suggestioni che nascono nel calice grazie alle tecniche con cui sono nati».

«Taormina è uno dei centri di maggior flusso turistico – racconta Andrea Luca, general manager dell’NH Collection Taormina che ospiterà l’evento- ho seguito personalmente alcune delle tappe di Versanetest e lo trovo un progetto davvero valido e forte. Riuscire a dare vita a una rete di collaborazioni tra professionisti che lavorano “su e per” il territorio è una grande opportunità per tutti noi. Questo evento nasce dal voler unire due realtà come l’Etna e Taormina che veicolano e attraggono un gran numero di turisti, farlo insieme significa creare un collegamento tra due realtà che sono il simbolo della nostra Isola».

In the middle EST the wine sarà un momento di incontro con i produttori presenti, un modo per crescere e scoprire insieme le diverse realtà attraverso un percorso enogastronomico realizzato dall’executive chef di Zefiro Restaurant Taormina Giuseppe Alessandro Digiugno alla scoperta dei sapori e dei profumi della nostra Sicilia tra il mare e gli orti, occasione per conoscere in anteprima alcuni dei piatti protagonisti della nuova carta del ristorante Zefiro.

Sette etichette in degustazione per una cena che accompagnerà per mano gli ospiti in un viaggio di emozioni, racconti e vini:

Nicosia– Sosta Tre Santi Carricante Brut Metodo Classico

Tenute Mannino – Aurantica Etna Bianco

I Vigneri – Vigna di Milo

Barone di Villagrande– Etna Rosato

Terra Costantino– deAetna bianco

Murgo – Tenuta San Michele Etna Bianco

Gambino– Tifeo Rosso

Perché come diceva qualcuno: Un calice di vino – come certi fiori – ha un suo bouquet di profumi che va assaporato e degustato. E poi lanciato nella vertigine del palato

Per info e prenotazioni:

0942 625202 – Nhcollectiontaormina@nh-hotels.com

Così in questa calda estate ritorna uno degli appuntamenti più attesi grazie ad una nuova sinergia che vede coinvolte due realtà della nostra Isola.

AUTORERedazione
Articolo precedenteVinarius sottolinea il problema del trasporto non refrigerato del vino
Articolo successivoPinot grigio delle Venezie DOC: imbottigliamento +10% sul 2022